Roberta Scarpa

Riconoscimenti
e Premi della Stilista

Sin dalla prima presentazione nel 2004 a Milano Moda Donna emerge, incisivo, il talento di Roberta Scarpa la cui eco rimbalza nel mondo.

L’anno successivo riceve alla Miami Fashion Week il Designer of the Year award, riconosciuto in precedenza a Carolina Herrera e Oscar de la Renta.
Ma quello che per molti creatori è stato un punto d’arrivo, per Roberta Scarpa è un traguardo dal quale rilanciare nuove sfide. Non a caso, il Comune di Milano offre alla creatività della designer una passerella d’eccezione: quel monumento simbolo della confluenza tra Oriente e Occidente che è la Porta Venezia dove la stilista nel settembre 2005 darà vita a un  memorabile happening facendo sfilare i suoi modelli sulle melodie eseguite dal vivo dalla violinista Saule Kilaite , sua cara amica ed estimatrice.

A luglio 2006 Roberta Scarpa, assieme ad altri famosi stilisti,  presenta le sue creazioni a Salonicco per Festitalia , un evento organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Salonicco. A novembre dello stesso anno  prende parte agli eventi Shapes and Colours of Italy e Shapes and Colours of Venice a Pechino e Shanghai , mostre organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura per promuovere la Cultura italiana in Cina.

La stilista, sempre nel 2006, è invitata a creare delle t-shirt per la mostra La Via della Seta e la Civiltà Cinese, collaborazione che si rinnoverà nel 2008 in occasione della mostra Gengis Khan e il Tesoro dei Mongoli ospitata presso Casa dei Carraresi di Treviso.

 Nel 2008 riceve il premio Radicchio d’oro , prestigioso riconoscimento destinato a modelli esemplari di operosità, assegnato nelle precedenti edizioni a personaggi come Mogol, Margherita Hack, Fulvio Roiter e Vittorio Sgarbi.

Nel 2010 Roberta Scarpa collabora nella  realizzazione del libro “COLORI – Simboli, Storia, Corrispondenze”  curato dalla giornalista di moda Luciana Boccardi realizzando una prefazione dove emerge l’interesse che la stilista ha da sempre nutrito per il colore. E nel 2011, alcuni tra  i capi più significativi della stilista sono stati esposti presso il Museo Revoltella di Trieste , in occasione della presentazione dello stesso volume.

Festitalia:
fashion show in Salonicco

Festitalia:
sfilata a Salonicco

Designer of the Year
at Miami Fashion Week

Designer of the Year
al Miami Fashion Week

Exposition at Revoltella's Museum

Esposizione al Museo di Revoltella